Offerta del giorno
COMFORT ADVENTURE SOUTH AFRICA RAINBOW ROUTE
L’itinerario parte da Johannesburg dirigendosi verso la zona del Mpumalanga, una delle principali mete turistiche del Sudafrica, caratterizzata da scorci mozzafiato, cascate, canyon etc.. Si prosegue poi verso il vicino Kruger National Park, il parco più famoso del paese per due giorni di game drive alla ricerca dei grandi mammiferi della savana. La tappa successiva è lo Swaziland per un giorno di trekking nella Malalotja Nature Reserve. Si prosegue verso lo Zululand terra ricca di cultura e di riserve faunistiche. La successiva tappa prevista è il massiccio del Drakensberg, tra relax e trekking avvolti da paesaggi magnifici. Si prosegue verso la Wild Coast, un paradiso quasi intatto del Sudafrica, per poi trascorrere una giornata di safari nell’Addo Elephant National Park. Successivo ingresso nella Garden Route, soggiorno nella magnifica cittadina di Knysna e visita della Foresta di Tsitsikamma. Le ultime due tappe del tour sono Hermanus, città famosa per il passaggio delle balene da giugno ad ottobre e Cape Town, la città madre, circondata da bellezze naturali mozzafiato. 
Tour di gruppo: 20 giorni / 17 notti  

1° Giorno: Italia – Scalo Europeo – Johannasburg
Partenza dall’aeroporto prescelto con volo di linea per Johannesburg. Pasti e pernottamento a bordo.
 
2° Giorno: Johannesburg
Arrivo a Johannesburg in mattinata e successivo trasferimento libero (si consiglia di prendere un taxi dall’aeroporto) presso l’hotel selezionato per la notte. Pomeriggio a disposizione per una visita guidata della città. Possibilità di riservare in loco una visita guidata di Soweto o di Pretoria. Pasti liberi, pernottamento in hotel.
Pernottamento: 1 notte in hotel
Pasti inclusi: nessuno
 
3° Giorno: Johannesburg – Mpumalanga
Incontro alle ore 06.30 con la guida ed il resto del gruppo. Successiva partenza verso la regione del Mpumalanga, una delle aree più interessanti del paese. E’ prevista la visita dell’antica miniera d’oro di Pilgrims Rest e di panorama route con sosta a Bourke’s Luck Potholes, un piccolo Canyon scavato dalla forza della corrente e dei detriti da essa trasportati, ed a God’s Window un meraviglioso punto panoramico.
Pernottamento: 1 notte in lodge (servizi privati)
Pasti inclusi: 1 colazione; 1 pranzo; 1 cena
 
4°/5° Giorno: Mpumalanga – Kruger National Park
Dopo la prima colazione partenza per il Kruger National Park per due giornate  dedicate ai safari all’interno del parco alla ricerca di famosi Big 5. Sistemazione in rest camp all’interno del parco (chalet o tenda fissa) con servizi in comune.
Il Kruger National Park è il più grande parco nazionale del Sud Africa e una delle migliori riserve naturali al mondo. Il parco si estende per 350 km lungo il confine con il Mozambico ed ha una larghezza media di 60 km da ovest ad est. I monti Lebombo segnano sia il limite orientale del parco che il confine sudafricano con il Mozambico. Effettuando i safari all’interno della riserva si possono avvistare i “big five” (leoni, leopardi, elefanti, bufali e rinoceronti) oltre a ghepardi, giraffe, ippopotami, antilopi di ogni tipo e altri animali di piccola taglia. I leoni si trovano in tutto il territorio, in prevalenza nella zona centrale che abbonda di gnu e zebre, le loro prede preferite; i leopardi prediligono le zone collinose e rocciose; gli elefanti prediligono le zone con alberi di mopane di cui sono ghiotti; i bufali pascolano prevalentemente nelle savane aperte ed erbose.
Pernottamento: 2 notti in chalet o tenda fissa (servizi in comune)
Pasti inclusi: 2 colazioni; 2 pranzi; 2 cene
 
6° Giorno: Kruger National Park – Swaziland
Dopo la prima colazione partenza verso lo Swaziland piccolo stato monarchico indipendente, caratterizzato da un susseguirsi di verdissimi altipiani e vaste piantagioni di canna da zucchero e frutti tropicali. Sistemazione in chalet per una notte a poca distanza dalla Malolotja Game Reserve. Il  pomeriggio è dedicato al trekking alla scoperta di questa riserva caratterizzata da un ambiente montano collinare, al suo interno, con un po’ di fortuna, si possono osservare zebre, gnu, eland ed altre specie di antilopi oltre all’elusivo leopardo.
Pernottamento: 1 notte in chalet (servizi privati)
Pasti inclusi: 1 colazione; 1 pranzo; 1 cena
 
7°/8° Giorno: Swaziland – Zululand
Dopo la prima colazione partenza verso il cuore dello Zululand, prima di rientrare in Sudafrica è previsto uno stop ad Mbabane per visitare una laboratorio artigianale di cravatte e di medicinali officinali tradizionali. Arrivo nel pomeriggio presso la Mkuzi Game Reserve, rinomata per la salvaguardia del rinoceronte nero, pomeriggio dedicato ai game drive all’interno della riserva ed al relax osservando gli animali che giungono ad abbeverarsi in una delle varie pozze del parco. Il mattino seguente è previsto una game drive mattutino e nel pomeriggio una visita culturale ad un tipico villaggio Zulu confinante con la riserva, un modo per imparare a conoscere gli usi e costumi di questa fiera popolazione locale.
Pernottamento: 2 notti in lodge tendato (servizi privati)
Pasti inclusi: 2 colazioni; 2 pranzi; 2 cene
 
9°/10° Giorno: Zululand – Drakensberg
Prima colazione e successiva partenza verso la catena montuosa del Drakensberg, in lingua zulu chiamato Ukhahlamba “barriera delle lance”. Sistemazione in chalet alle pendici delle montagne, il secondo giorno e dedicato alle passeggiate nella zona con possibilità di fare anche una nuotata nei freschi torrenti che attraversano l’aerea. Un modo perfetto per rilassarsi respirando un’aria fresca e incontaminata.
Pernottamento: 2 notti in chalet (servizi in privati)
Pasti inclusi: 2 colazioni; 2 pranzi; 2 cene
 
11°/12° Giorno: Drakensberg – Wild Coast
Dopo la prima colazione partenza verso la Wild Coast, un paradiso costiero ottimamente conservato. Lungo il tragitto è prevista la sosta al villaggio di Qunu, che diete i natali a Nalson Mandela. Questa zona offre una paesaggio molto vario, dirupi, scogliere vertiginose, cascate e bushveld. Il lodge riservato si trova nella zona di Kei Mouth cittadina dove ha inizio da Wild Coast. Il giorno successivo è libero, possibilità di esplorare l’area, dedicarsi alla pesca, visitare villaggi tipici della zona o semplicemente rilassarsi in spiaggia. La Wild Coast ha radici storiche molto profonde, oltre ad essere stata terreno di battaglia di varie guerre tra la fine del ‘800 e gli inizi del ‘900, faceva parte del Tranksei, uno dei bantustan, territori “concessi” dal governo Sudafricano ai tempi dell’aparthaid alle etnie nere presenti nel paese, del popolo Xhosa. Molte persone furono trasferite dalle varie parte del Sudafrica nelle quali risiedevano, nei Bantustan anche se non vi avevano mai vissuto realmente; solo con la fine dell’aparthaid, nel 1994 queste zone tornarono a far parte nuovamente della repubblica del Sudafrica. La popolazione Xhosa ha mantenuto vive le sue tradizione, sono presenti ancora molti villaggi tipici con capanne costruite con fango e legna, le donne si dipingono il volto di ocra e fumano la caratteristica lunga pipa con bocchino e si può assistere ancora ad autentiche cerimonie di iniziazione dei giovani al mondo degli adulti.
Pernottamento: 2 notti in chalet (servizi in comune)
Pasti inclusi: 2 colazioni; 2 pranzi; 2 cene
 
13° Giorno: Wild Coast – Addo Elephant National Park
Dopo la prima colazione partenza verso l’Addo Elephant National Park. Sistemazione nel pomeriggio in chalet presso il rest camp riservato all’interno del parco. Nel pomeriggio partenza per un primo game drive. Rientro al campo per la cena ed il pernottamento.
L’Addo Elephant National Park si trova a circa 70 Km a nord-est di Port Elisabeth ed inizialmente è sorto per creare un’area di ripopolamento degli elefanti; oggi ve ne sono oltre 420 e si trovano inoltre bufali, leoni, rinoceronti, antilopi e molte altre specie.
Pernottamento: 1 notte in chalet (servizi privati)
Pasti inclusi: 1 colazione; 1 cena
 
14°/15° Giorno: Knysna/ Tsitsikamma Forest
Safari mattutino e successiva partenza verso Knysna, cittadina di grande fascino situata tra l’oceano ed una pittoresca laguna. Il secondo giorno è prevista un’escursione giornaliera alla Foresta di Tsitsikamma, parco che si snoda lungo circa 80 km di costa rocciosa e comprende un braccio di mare antistante la costa, una delle più estese aree marine protette del mondo, la più antica del Sudafrica; nella foresta si trova l'imponente albero di Outeniqua Yellowwood, di 36 m di altezza. Cene a pagamento diretto in uno dei tanti bei ristoranti della città dove si mangia dell’ottimo pesce fresco.
Pernottamento: 2 notti in chalet (servizi privati)
Pasti inclusi: 2 colazioni; 1 pranzo
 
16° Giorno: Knysna – Hermanus
Prima colazione e successiva partenza verso Hermanus, città costiera famosa per il passaggio delle balene da giugno ad ottobre. Questa è un’area dall’enorme patrimonio faunistico, sono presenti moltissime specie di uccelli marini e nell’adiacente Gayser Rock è dimora di una colonia di 60.000 foche. Il canale tra Dyer Island e Gayser Rock è chiamato anche Shark Alley per il fatto che è assiduamente frequentato dal grande squalo bianco. Tra giugno e novembre (in concomitanza con il passaggio delle balene nella zona), nel pomeriggio è prevista una passeggiata lungo questa bellissima costa prima di cenare in un ristorante in città (pagamento diretto). Durante l’estente australe invece, alla fine del passaggio delle balene, è prevista la visita della Fernkloof Nature Reserve, per ammirare piante e fiori endemici delle zona, che in questo periodo colorano la zona.
Pernottamento: 1 notte in chalet (servizi privati)
Pasti inclusi: 1 colazione; 1 pranzo
 
17°/18° Giorno: Hermanus – Cape Town
Dopo la prima colazione partenza verso Cape Town, lungo il tragitto è prevista la sosta a Stellenbosh, In quest’area si trovano molte delle più rinomate tenute vinicole sudafricane, dov’è prevista la sosta per degustare vini e prodotti tipici (a pagamento diretto). Nel pomeriggio è possibile visitare (a proprie spese) Robben Island, quest’isola, dichiarata nel 1999 patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, è famosa soprattutto per essere stata trasformata in carcere dai colonizzatori europei fin dal XVII secolo. Durante il periodo dell’ Apartheid divenne la dimora forzata di molti prigionieri politici, tra i suoi ‘ospiti’ illustri Nelson Mandela, Walterl Sisulu, Govan Mbeki ecc. Oggi è diventata una rinomata meta turistica, non solo per questi tristi eventi storici, anche per la sua natura aspra e selvaggia.
La mattina successiva partenza per una giornata alla scoperta del Capo di Buona Speranza con sosta per visitare la colonia di pinguini di ‘Boulder’s Beach’ e la riserva naturale di Cape Point.
Pernottamento: 2 notti in guest house (servizi privati)
Pasti inclusi: 2 colazioni

19° Giorno: Johannesburg – Scalo internazionale
Prima colazione e successiva partenza verso la Table Mountain, per un trekking lungo un sentiero (circa 2 ore, difficoltà media), per raggiungerne la sommità, dalla cima è possibile ammirare un panorama mozzafiato sulla città e la baia circostante. Nel pomeriggio trasferimento (libero) in tempo utile in aeroporto per imbarcarsi sul volo riservato diretto allo scalo europeo d’origine. Pasti e pernottamento a bordo.
 
20° Giorno: Scalo internazionale – Italia
Arrivo all’aeroporto dove è previsto lo scalo e successivo proseguimento per l’Italia per l’aeroporto di partenza.
 
Date di partenza 2015
8, 22 Gennaio – 5, 26 Febbraio – 12, 26 Marzo – 9, 30 Aprile – 14, 28 Maggio – 18 Giugno – 2, 16, 30 Luglio – 6, 20 Agosto – 3, 17, 24 Settembre – 1, 8, 22 Ottobre – 5, 12, 26 Novembre – 10 Dicembre 
Le partenze indicate in grassetto sono garantite con minimo 2 partecipanti
 
QUOTE INDIVIDUALI DI PARTECIPAZIONE 2015
 
QUOTA DI PARTECIPAZIONE PER PERSONA solo tour € 1.840,00
Supplemento singola, intero periodo € 515,00
QUOTA DI ISCRIZIONE € 50,00
 
LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE COMPRENDE
- Pernottamenti  in lodge/campi tendati fissi; guest house/chalet come da programma;
- Pasti come da programma;
- Trasporto in veicolo minivan 4x4 12 posti per tutta la durata del tour o veicolo minivan 2X4 tipo Toyota Hylux in base alla disponibilità al momento della partenza
- 2 Guide/ autisti locali parlanti inglese per tutto il tour;
- Gli ingressi ai Parchi;
- Tutte le attività come da itinerario.
 
LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE NON COMPRENDE
- Volo intercontinentale – quote su richiesta in base alla disponibilità/ data di partenza;
- Le tasse aeroportuali italiane ed estere, riportate sul biglietto;
- Extra, mance ed altre spese di carattere personale;
- Trasferimenti a Johannesburg e Cape Town;
- Attività facoltative;
- Assicurazione medico – bagaglio e contro l’annullamento (obbligatoria) – vedi tabella a seguito;
- Tutto quanto non espressamente riportato nella voce “La quota comprende”.


- GRUPPO: minimo 4, massimo 12 partecipanti
 
- PARTECIPAZIONE: è richiesto l’aiuto dei partecipanti nelle attività di routine
 
- GUIDE: due guide/autisti parlanti lingua inglese per tutta la durata del tour 
 
- PERNOTTAMENTI: Sistemazione in guest house/chalets/lodge/campi tendati con servizi privati o in comune a seconda della struttura. 
 
- PASTI:  Tutti i pasti inclusi sono preparati dalle guide, le quali si occupano di acquistare cibo fresco all’inizio del tour e durante le varie tappe; vengono sempre consumati all’aperto ‘stile campeggio’, tranne ove non inclusi.
Il menù del giorno è indicativamente il seguente: colazioni a base di caffè, cereali, confetture e pane tostato; pranzi stile ‘pic-nic’ a base di panini farciti ed insalate; cene calde a base di carne alla griglia,  stufato di carne e verdure o carne e verdure saltate.
I clienti che seguono particolari regimi alimentari (vegetariani ecc..) o con particolari intolleranze o allergie alimentari, sono tenuti a segnalarlo anticipatamente in modo da organizzare pasti su misura.
 
- VEICOLI: Veicolo minivan 4x4 12 posti per tutta la durata del tour o veicolo minivan 2X4 tipo Toyota Hylux in base alla disponibilità al momento della partenza
 
Il Sudafrica ti offre tante tipologie di viaggio per soddisfare tutte le tue richieste
Copyright © 2012 - South African Tourism - All rights reserved.
Privacy policy | Regulations